Acido folico: benefici e dove trovarlo negli alimenti

Scegliere un arredamento ideale per la casa che si desidera è diventato più difficile per Il folato è una sostanza che si trova naturalmente nella vitamina B9 e in tanti alimenti. Inoltre l’abbondante presenza serve a strutturare sia il DNA che l’RNA nonché ideale per migliorare il metabolismo proteico. Inoltre favorisce la scomposizione della cosiddetta omocisteina, ossia un aminoacido che se presente in quantità eccessiva può danneggiare l’organismo umano. In riferimento a quanto sin qui premesso, vediamo che cos’è l’acido folico, i benefici che può apportare all’organismo e quali sono gli alimenti che ne contengono un buon quantitativo.

Perché l’acido folico è importante per il corpo?

L’acido folico nel corpo umano è davvero importante poiché lo aiuta a produrre nuovi globuli rossi sani. Questi ultimi tra l’altro svolgono una funzione vitale in quanto trasportano l'ossigeno in tutto l’organismo. Se tuttavia il corpo non ne produce abbastanza una persona può lamentare l’anemia, senza contare che un numero ridotto di folati può anche impedire la corretta formazione del DNA. Se ciò non bastasse a mettere in evidenza i benefici che l’acido folico è in grado di fornire al corpo, va aggiunto che è particolarmente importante assumerne abbastanza da parte delle donne in stato di gravidanza. La carenza di folati in tal senso può infatti portare ad alcune malattie ed in particolare interessare il nascituro. Per questo motivo molti nutrizionisti consigliano alle donne prossime al parto di aggiungere acido folico a pane, pasta, riso, cereali e altri prodotti alimentari di uso comune.

Gli alimenti con la migliore fonte di acido folico

Un'ampia varietà di alimenti contiene naturalmente l’acido folico, ma la forma che viene aggiunta a quelli che si consumano giornalmente e agli integratori viene assorbita meglio. Per questo motivo la Food and Drug Administration statunitense ha richiesto ai produttori di alimenti di aggiungere la sostanza a cibi comunemente consumati inclusi pane, cereali, pasta, riso e altri prodotti in modo da minimizzare il rischio di difetti del tubo neurale. Questo programma prevede l’aggiunta di acido folico in circa 100 mcg/giorno. Buone fonti di tale sostanza sono tra l’altro presenti in verdure a foglia verde scuro (cime di rapa, spinaci, lattuga romana, asparagi, cavolini di Bruxelles e broccoli), nei fagioli, nelle uova così come nelle arachidi e nei semi di girasole. Anche la frutta fresca, i succhi da essa ricavati, i cereali integrali e i molluschi rappresentano ottime fonti di acido folico.

Alimenti fortificati e integratori

In alternativa ai prodotti naturali contenenti folati, è importante sapere che nelle farmacie e sugli store online preposti alla vendita di integratori, quelli con tale sostanza è possibile trovarne diversi e con svariate composizioni. Per fare alcuni esempi, si può optare per quello che oltre all’acido folico contiene anche ferro e vitamina C. Il primo si rivela prezioso per favorire la formazione dei globuli rossi e dell’emoglobina, nonché ideale per accelerare il trasporto di ossigeno nell’organismo. La seconda invece risulta importante poiché favorisce la formazione del collagene indispensabile per rendere funzionale i vasi sanguigni e per accrescere l’assorbimento del ferro stesso. A margine va altresì aggiunto che questi integratori a base di folati sono disponibili in capsule da assumere (due al giorno) durante i pasti principali.

Posts created 34

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top